Cos’è Cannoli a colazione: Female Version!

«In Sicilia è diverso, c’è un’altra filosofia»
«E quale sarebbe?»
«’Na bella pizza, nu bellu cannolu e tutto passa».

Panorama di Ispica (RG)

Avevo 13 anni quando cercai di capire per la prima volta le ragioni che spingono un siciliano a fare le valigie, salutare i propri cari e salire su un treno lento ed affollato, con la cravatta troppo stretta sul groppo che si è formato in gola e la parmigiana della mamma che tradisce la sua presenza nella borsa sotto il sedile.

L’uomo che si prestava alle mie domande era in realtà un ragazzone dall’aria stanca, la nostalgia negli occhi e un fisico che rivelava un amore incondizionato nei confronti della cucina sicula. Si era da poco trasferito a Milano e non amava affatto la vita frenetica e il clima ostile della grande città. Mi faceva un po’ di tenerezza, a dire il vero. Io a Milano sarei andata volentieri, l’avrei girata in lungoe in largo e mi sarei adattata senza battere ciglio alle abitudini del luogo. Lui, però, non vedeva l’ora di poter tornare, perché, come mi diceva, «la Sicilia ti seduce con il clima, ti fa innamorare con il cibo e ti culla come una madre».

Cannolo di Monreale (PA)

A quell’età, mentre mi parlava nella sala troppo rumorosa della parrocchia, non sapevo quanto avrei fatto mie le sue parole, ripetendole come un mantra negli anni a seguire e sorridendo quando la mia amica toscana, che di arancini era patita, raccontava ai suoi amici che davvero, in Sicilia, con una bella pizza e un bel cannolo ogni preoccupazione sembra svanire.

Sembra è comunque il termine esatto.

Fico d’India – Frutto di Sicilia

La Sicilia è una donna bella e capricciosa, fiera e indomabile. Generosa, ma intransigente. È una di quelle donne che puoi amare alla follia, oppure odiare senza via di scampo. Non puoi restarle indifferente, perché la sua bellezza ti perseguita ovunque tu vada, e non puoi chiudere gli occhi per non vederla, perché gli odori e i sapori si insinuano nelle narici e nel palato molto più di quanto tu sia disposto a sopportare. Vivere con lei è una sorpresa continua: un giorno ti mostra il Paradiso, un altro ti porta sull’orlo dell’esaurimento nervoso. A volte elargisce doni che non meritavi, altre, invece, si chiude a riccio e fa l’offesa. La Sicilia è una donna che non perdona.

Ed è stata proprio la sua incostanza, il suo farmi sentire insicura, sempre in bilico sul filo di un rasoio, facendomi volare in alto e poi cadere in basso come sulle montagne russe, a farmi desiderare di andar via, di lasciarla per un po’, di prendere una pausa. Volevo cercare un luogo tranquillo, che non avesse troppe pretese, ma poi è arrivato il momento di tornare a casa e mi sono stupita nel ritrovare così tanta bellezza. Dove si era nascosta? Perché non l’avevo notata prima? È proprio vero: il merito di un insegnante sta nel far appassionare gli alunni alla propria materia, guidandoli piano piano lungo un percorso difficile, ma ricco di soddisfazioni, rivelando verità ovvie, ma non subito riconoscibili.

Il mio insegnante ha gli occhi color nocciola, una macchina fotografica da cui non si separa mai e un amore incondizionato nei confronti della nostra terra. È stato lui ad avvicinarmi di nuovo a lei, smussando gli angoli dei suoi difetti, facendo risplendere i suoi pregi e conciliando vecchi rancori non ancora sopiti. Quanto splendore intorno a noi! In giro per la Sicilia, dopo aver viaggiato tanto, ci siamo sorpresi a meravigliarci per i paesaggi mozzafiato, per i colori, gli odori e i sapori che ci invadevano, rendendoci inermi e pieni di gioia. E proprio lì è arrivata la sua proposta: aprire un blog insieme per condividere la bellezza nascosta, perché è tanta, troppa, e a tenerla tutta dentro sembra possa scoppiare il cuore.

E allora mi sono ricordata di quel ragazzone dagli occhi nostalgici, della sua filosofia del cannolo, della sua voglia di tornare a casa e con molta naturalezza, Cannoli a colazione ha preso vita.

Questo è il nostro spazio, che odora di zagara e di cannella, un posto accogliente in cui bere un bicchiere di passito e rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro. Qui ci si conosce e ci si ritrova condividendo foto, idee e bei ricordi legati alla nostra amata terra, per far sentire più vicini coloro che sono partiti e che sognano di ritornare.

Enjoy it!

S.

testata_scritta_postit4

Annunci

2 thoughts on “Cos’è Cannoli a colazione: Female Version!

  1. Che bell’articolo! Mi ha incuriosito e affascinato, è davvero coinvolgente! Non sono siciliana e penso di sapere dove trascorrerò le prossime vacanze…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...