Insolito concerto per campane e sirene a Catania

Chi immagina il Sud come un enorme animale sonnacchioso, incapace di risvegliarsi dal torpore e di dare vita a singolari e conturbanti attimi di PicsArt_03-20-11.12.31gioiosa bellezza evidentemente non è mai stato a Catania. La città etnea, che come le altre metropoli meridionali sprizza vulcanicità, energia e operosità da tutti i pori – forse per influenza del vicino vulcano – ieri è stata la protagonista indiscussa di un concerto insolito e poco convenzionale. Nessun violino, arpa o trombone figurava tra le voci dell’orchestra, formata soltanto dalle campane e dalle sirene delle navi attraccate al porto. Continue reading “Insolito concerto per campane e sirene a Catania”

Annunci

Buon compleanno, Leonardo Sciascia!

2014-08-13 10.56.59
 

Statua di Leonardo Sciascia a Racalmuto (AG), suo paese natale.

 

95 anni fa, a Racalmuto, in provincia di Agrigento, nasceva Leonardo Sciascia, scrittore finissimo, profondo conoscitore della Sicilia, appassionato di arte e di storia, ma prima di tutto maestro elementare fatto di quella stoffa che ormai non esiste più.

Un blog dedicato alla Sicilia come il nostro non può certo esimersi dal ricordarlo, sia perché occupa nel nostro cuore un posto di primo piano sia perché non si può negare l’importan Continue reading “Buon compleanno, Leonardo Sciascia!”

Vacanze 2015 in Sicilia: Consigli dagli Igers! – Bue Marino e San Vito lo Capo

Bue MarinoConsigli per le Vacanze by @ascippociurincasarichistiani (Antonino Bonfiglio):

“Omaggio al #buemarino a #sanvitolocapo, tra i miei preferiti tratti della costa tirrenica trapanese, eletta #laspiaggiapiubella d’Italia da @legambiente per il 2015.
Io preferisco questo angolo di costa incastonato tra i maggiori monti di #Trapani in questa versione primaverile. Con in lontananza le figure di #Erice, #Levanzo e #Marettimo, soprattutto al tramonto, questo panorama regala emozioni indimenticabili. Se visto dalle vette circostanti, a oltre mille metri di quota è un panorama da togliere il fiato, diverso in ogni periodo dell’anno.

[EN] Cala Bue Marino (TP-Sicily), elected as the most beautiful beach of #Italy in 2015, awarded by #legambiente. Breathtaking seen and unmissable top perspective from the surrounding hills.”

“We will be here and We will be there!” ovvero “Semu ccà e ddà”

viaggio

Dove saremo questo week-end? Ccà e ddà!

Abbiamo scelto di essere con un piede in Sicilia e uno a Milano. Proprio questo week-end, infatti, parteciperemo a due eventi distanti 1400 km l’uno dall’altro, diversi tra di loro, ma molto interessanti, soprattutto perché organizzati da un gruppo di giovani che, portando avanti una passione, valorizza il proprio territorio.

Da un lato abbiamo l’amore per l’intramontabile mito delle due ruote, la Vespa, dall’altro la passione per la fotografia e quindi l’essere IGer o far parte degli IGers, che, tradotto per i meno esperti, indica quel gruppo di persone (tra cui anche @cannoli_a_colazione 😉 ) appassionato di uno dei social più in voga in questi ultimi anni: Instagram.

Continue reading ““We will be here and We will be there!” ovvero “Semu ccà e ddà””

Siamo in finale degli Igers Awards 2015!

Siamo in FINALE!
Ringraziamo tutti quelli che ci hanno nominato nella sezione TRAVEL (viaggi e turismo)! Siamo già soddisfatti per questo risultato! Abbiamo già vinto!

Felici che il nostro lavoro sia tra i più apprezzati su instagram!
Ma se vi va, potete dare un ultimo contributo su http://www.igersawards.com e cliccare su “Vota i finalisti”!
Si vota da oggi fino al 14 Giugno!

Cosa sono gli IgersAwards?

Gli Instagramers Awards o IgersAwards sono la nuova iniziativa dell’Associazione Igersitalia. Obiettivo degli IgersAwards è scoprire e premiare i profili più meritevoli e non le singole foto come spesso capita nei challenge e dei contest più diffusi. Instagram infatti non è solo fotografia: è comunicazione veicolata attraverso emozioni visuali.

IgersAwards

I Vespi Siciliani 2015

Da http://www.vespaclubispica.it

“Il tour in Vespa da Ispica a Noto che racconta la storia della Sicilia dai normanni ai borboni. Visiterete luoghi meravigliosi, dagli splendidi scenari naturali di Cava Ispica al trionfo del barocco di Noto. Vi racconteremo degli Statella e dei Nicolaci grazie alle rievocazioni storiche dei Milites Trinacriae e del Corteo Barocco. Vi inebrierete del profumo zagara, descritto da Luigi Capuana (di cui si festeggia il centenario dalla morte) nel romanzo Profumo ambientato ad Ispica, e del gelsomino la cui preziosa essenza profumava le donne delle corti d’Europa.  Gusterete infine il meglio dell’enogastronomia del Val di Noto nella splendida location di Villa Eleonora di Villadorata, set dello spot del profumo Dolce di Dolce & Gabbana diretto dal maestro Giuseppe Tornatore.”

Quindi in un solo evento Sapori | Colori | Itinerari | Costumi | Profumi!

APPUNTAMENTO IL 28 GIUGNO 2015, TRA NOTO E ISPICA

Cocciu d’Amuri – La Poesia di Lello Analfino

Lello durante le riprese
Lello durante le riprese

E’ d’obbligo proporvi la canzone “Cocciu d’Amuri” di Lello Analfino, presente nel film di Ficarra & Picone “Andiamo a quel paese”, girato tra Rosolini, Ispica, Noto e Ragusa.

Più che una semplice serenata d’amore, è una poesia vera e propria in Lingua Siciliana accompagnata da una melodia dolce in un mix che fa aggrizzari li carni. Non a caso la serenata, che nel film il leader dei Tinturia canta sotto il balcone di una vecchietta da conquistare, sta spopolando su internet dove nelle prime ore dalla pubblicazione ha totalizzato mezzo milione di visualizzazioni e tanti apprezzamenti.

Viva Lello. Viva la Sicilia.

Buona lettura e Buon ascolto.

Continue reading “Cocciu d’Amuri – La Poesia di Lello Analfino”

Italo Barocco – Uno Sciclitano un po’ particolare

Italo durante una delle tante manifestazioni cittadine
Italo durante una delle tante manifestazioni cittadine

Molti di voi conosceranno sicuramente la storia di Hachiko, divenuto famoso soprattutto grazie al film diretto da Lasse Hallström, che ha per protagonista Richard Gere. Si tratta di una vicenda che ha commosso il mondo e ottenuto un enorme riscontro mediatico, diventando emblema di affetto e lealtà di un animale verso il proprio padrone, il professor Hidesaburo Ueno. Il fatto straordinario e commovente è dato proprio dall’atteggiamento e dalla tenacia dimostrati dal cane che, dopo la morte del suo padrone, si è recato tutti i giorni, per quasi 10 anni, ad attenderlo – invano – presso la stazione in cui il professore prendeva il treno per andare a lavoro.

Storie simili sono comunque presenti in ogni parte del mondo e servono a ricordarci quanto gli animali siano così simili all’uomo, riuscendo a provare emozioni, sensazioni e un senso di riconoscenza verso le persone che hanno al loro fianco. Come dimenticare, infatti, Loukanikos e Kanellos, i due cani divenuti simbolo della resistenza greca durante le manifestazioni in piazza, dalla protesta contro la crisi economica del 2008 fino alle più recenti?

Anche la Sicilia, naturalmente, terra di solidi valori e di grandi ideali, ha avuto il suo Hachiko, che non si è affezionato a una singola persona, bensì ad un’intera comunità. Si tratta di Italo Barocco, un cane meticcio comparso a Scicli nel 2008, che è riuscito a poco a poco a conquistarsi l’affetto e l’amicizia di tutta la cittadina.

Continue reading “Italo Barocco – Uno Sciclitano un po’ particolare”