Miele e funghi, ovvero: l’ottobrata di Zafferana Etnea

Cannoli Siciliani! Guarda la nostra galleria.

Dici autunno e ti vengono in mente foglie secche, alberi spogli, castagne e l’aria che sta diventando più fresca. L’autunno io lo associo alla malinconia, a quello stato di dolente tenerezza che ti accompagna quando cammini lungo un viale alberato, quando guardi la città fuori dalla finestra, quando sorseggi un tè sul divano e ascolti il vento che ti chiama forte, geloso del libro che stai leggendo. Autunno significa funghi e castagne, uva e miele, ottobre. Autunno significa quindi Zafferana Etnea, con la sua Ottobrata.

Per chi non lo sapesse, si tratta di un evento che si svolge ogni domenica di ottobre nella città di Zafferana, in provincia di Catania, e che, da mostra-mercato di prodotti tipici quale era all’inizio degli anni Ottanta, è diventato adesso un appuntamento capace di richiamare migliaia di visitatori ogni anno. Camminando per le vie della città, si possono ammirare e degustare i prodotti tipici della nostra bella terra, ma si può anche partecipare a spettacoli di ogni genere, unirsi ad associazioni di volontariato e portare i bambini a divertirsi in compagnia di animatori e compagnetti di classe. Considerando il fatto che questo blog si chiama Cannoli a Colazione, avremmo forse potuto perdere un evento simile? Naturalmente no! Continue reading “Miele e funghi, ovvero: l’ottobrata di Zafferana Etnea”

Annunci

Cos’è Cannoli a colazione: Female Version!

«In Sicilia è diverso, c’è un’altra filosofia»
«E quale sarebbe?»
«’Na bella pizza, nu bellu cannolu e tutto passa».

Panorama di Ispica (RG)

Avevo 13 anni quando cercai di capire per la prima volta le ragioni che spingono un siciliano a fare le valigie, salutare i propri cari e salire su un treno lento ed affollato, con la cravatta troppo stretta sul groppo che si è formato in gola e la parmigiana della mamma che tradisce la sua presenza nella borsa sotto il sedile.

L’uomo che si prestava alle mie domande era in realtà un ragazzone dall’aria stanca, la nostalgia negli occhi e un fisico che rivelava un amore incondizionato nei confronti della cucina sicula. Si era da poco trasferito a Milano e non amava affatto la vita frenetica e il clima ostile della grande città. Mi faceva un po’ di tenerezza, a dire il vero. Io a Milano sarei andata volentieri, l’avrei girata in lungoe in largo e mi sarei adattata senza battere ciglio alle abitudini del luogo. Lui, però, non vedeva l’ora di poter tornare, perché, come mi diceva, «la Sicilia ti seduce con il clima, ti fa innamorare con il cibo e ti culla come una madre». Continue reading “Cos’è Cannoli a colazione: Female Version!”